Portare la cultura delle ostriche nel Bel Paese.

Da questo sogno nasce Oyster Oasis.

Un progetto ambizioso sviluppato da un gruppo di professionisti accomunati dalla passione e da una profonda conoscenza di quello che è senza dubbio il più regale tra i frutti del mare.

Non solo ostriche.

L’azienda nasce solo nel 2014 ma i fondatori – italiani e francesi – hanno un’esperienza decennale nel settore. Oyster Oasis attualmente vanta il più vasto parco ostriche in Italia.

 

Oltre 200 tipologie provenienti dalle migliori filiere d’Europa.

 

A monte c’è un raffinato lavoro di selezione del prodotto.
Grazie a criteri molto rigidi e a prestigiose partnership con i più rinomati ostricoltori Oyster Oasis riesce ad ottenere standard elevatissimi di qualità e costanza per tutto l’anno.

 

Non solo ostriche.
Oyster Oasis offre anche un enorme assortimento di frutti di mare, crostacei e pescato di alta qualità. L’azienda è strutturata per soddisfare tutte le esigenze di mercato, con una forte propensione al mondo dell’Ho.Re.Ca. Oyster Oasis annovera tra i suoi clienti numerosi grandi chef, catene alberghiere e ristoranti stellati, a testimoniare l’eccellenza delle materie prime.

 

l lavoro non si limita alla mera fornitura. Oyster Oasis segue i suoi clienti offrendo un servizio di consulenza e formazione a 360 gradi. I prodotti vengono giornalmente controllati all’origine con analisi di laboratorio che ne attestano l’idoneità al consumo.

Inoltre, prima dell’ingresso in Italia vengono dichiarati al Ministero della Salute che effettua tutti i controlli di routine. Una volta ottenuto il via libera i prodotti potranno circolare liberamente sul territorio nazionale ma sempre sotto stretto controllo.

La merce è venduta con il packaging del produttore per garantire trasparenza e tracciabilità.

Il trasporto è effettuato da una catena internazionale specializzata nel trasporto ittico a temperatura controllata come previsto dalle normative sanitarie.
Oyster Oasis importa e distribuisce i prodotti direttamente da monte a valle in 24/36 ore. La vita del prodotto (shelf life) viene così gestita
direttamente dal singolo cliente.

 

Guardando al futuro la sfida di Oyster Oasis è di ampliare la selezione del parco ostriche a livello mondiale e perseguire nella ricerca di prodotti esclusivi di assoluta eccellenza.

Shop on-line

Con un click… A casa tua o nel tuo ristorante.

Le ostriche sono considerate tra i molluschi più pregiati che i nostri mari ci possono offrire.
Il loro consumo avviene principalmente senza cottura, con eventuale aggiunta di limone e pepe, ma non a tutti piace gustare il molle delle carni crude e l’accentuato sapore di mare. Ecco allora una ricetta alternativa, ostriche gratinate con acciughe e capperi di Pantelleria, che permetterà a tutti di apprezzare questo mollusco cotto con una breve gratinatura in forno, giusto il tempo per togliere la sensazione di crudo e vivo per coloro che non la gradiscono in modo da ottenere delle ottime ostriche, perfette per antipasti o secondi raffinati.

L’ostrica

L’origine delle ostriche si perde nella notte dei tempi.

Nel Neolitico erano conosciute ed apprezzate, come testimoniano numerosi fossili ritrovati. Già 5000 anni fa le ostriche erano parte integrante dell’alimentazione umana.

I cinesi furono con ogni probabilità i primi veri allevatori di ostriche della storia, utilizzando canne di bambou come collettori per le larve. I Veneti antichi, ancor prima dei Romani, portarono nella penisola italica i primi esemplari di ostriche pacifiche. Successivamente sarà Gaius Sergius Orata, ingegnere ed imprenditore romano, a dedicarsi alle ostriche. A lui si attribuisce l’invenzione del primo sistema di allevamento a “tavole” della storia, evoluzione ancora oggi utilizzata nell’ostricoltura moderna (tra il 140 e il 91 a.C.).

Produttori

Passione e territori altamente vocati.

La scelta dei produttori di Oyster Oasis è molto rigorosa. Solo chi soddisfa una serie di criteri molto rigidi entra a far parte del parco produttori.

La ricetta del mese

Ostriche caviale e Champagne

Caviale e champagne è uno degli abbinamenti più classici e aristocratici dell'occidente, che unisce due parti di mondo così diverse, ma che si sono unite nella grande epopea del vino francese spumeggiante, quando lo champagne fece brezza nei cuori delle corti nobiliari russe, prima della Rivoluzione d'Ottobre.